Honsell denuncia il flop della destra e invita alla riscossa

Honsell denuncia il flop della destra e invita alla riscossa

«La risposta è l’Europa». Ruota attorno a questo concetto il ragionamento di Furio Honsell, candidato indipendente all’Europarlamento inserito nella lista del Pd, ieri a Trieste. «Soltanto una serie di interventi organici, in tutti i campi, dall’economia alla ricerca, dalla cultura alla politica attuata dall’Unione europea, intesa come struttura autonoma e coesa, può essere la risposta alle esigenze di oggi e di domani. Se pensiamo alla Cina – ha aggiunto – che ha una popolazione e una forza economica superiori all’intera Europa, ci rendiamo immediatamente conto di quanto sia indispensabile che l’Europa sia unita e progetti in maniera coordinata. Bisogna smetterla con atteggiamenti nazionalistici e individualistici – ha sottolineato – altrimenti si rischia di parlare del nulla. I cittadini – ha proseguito, facendo riferimento ai più recenti sondaggi, in base ai quali il Pd sarebbe in recupero e i partiti oggi al governo del paese in calo – si stanno rendendo conto che le promesse e gli atteggiamenti dei partiti della destra e della Lega in particolare sono fasulli. Basta pensare al tema tanto decantato da Matteo Salvini, relativo alla necessità di difenderci da questa presunta invasione di africani e stranieri – ha continuato il consigliere regionale di Open Fvg – e riflettere sui numeri reali, che sono irrisori. Si tratta di un non problema e lo dico da ex sindaco di Udine, dove riuscimmo ad affrontammo l’arrivo di migliaia di migranti gestendolo in maniera equilibrata». Honsell ha poi parlato del rilancio dell’economia del NordEst: «Bisogna partire dalla decarbonizzazione – ha sottolineato – tema reale ed evidente, un’urgenza che non è possibile procrastinare. Trieste per esempio vanta un’eccellenza nel settore della ricerca che potrebbe diventare, se ben utilizzata, un’area nevralgica nell’individuazione delle politiche da adottare per rispondere – ha concluso – a quelle che saranno le esigenze della popolazione nel futuro, quando sarà indispensabile creare nuove professioni, riprogettare gli edifici, utilizzare le nuove tecnologie».

Fonte: Il Piccolo

Info sull'autore

Furio Honsell administrator

Lascia una risposta

Utilizzando il sito, accetti il possibile utilizzo di cookies. Per maggiori info

Questo sito potrebbe utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile o per raccogliere eventuali informazioni sull’uso del sito. Proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookie; in caso contrario puoi abbandonare il sito.

Chiudi