Archivio dei tag efficientamento energetico

Edilizia privata: proroga delle scadenze per lavori di efficientamento energetico nelle abitazioni private

Su mia proposta il Consiglio regionale nell’ambito della discussione sulla legge relativa alle disposizioni finanziarie intersettoriali ha approvato un emendamento in favore dei cittadini che hanno ottenuto un contributo per l’edilizia privata subordinato all’efficientamento energetico delle abitazioni e – per ragioni non dipendenti dalla loro volontà – non erano riusciti a terminare nel lasso di tempo concordato i lavori di adeguamento, rischiando in questo modo la perdita del contributo stesso.

Si è ritenuto in questo modo di assecondare lo spirito della normativa, vale a dire la messa in efficienza energetica delle abitazioni private, ritenendo questo fine prevalente sul semplice rispetto di una tabella di marcia che può ritardare per ragioni diverse, spesso non imputabili al beneficiario del contributo. Fonti degli uffici regionali affermano che da questo emendamento trarranno beneficio circa 100 famiglie.

L’innovazione nelle politiche dell’ambiente, dell’energia e di tutela del suolo

Si è svolto ieri un incontro tra il prof. Furio Honsell – candidato per il Consiglio Regionale nella lista di Open – Sinistra FVG – e alcuni qualificati esponenti del mondo ambientalista, nonché delle professionalità e della ricerca nei settori legati alla tutela e valorizzazione del paesaggio, all’efficientamento energetico e alla rigenerazione urbana.

Tema dell’incontro le possibilità di innovazione nelle politiche regionali in materia di ambiente, energia e tutela del suolo, nella consapevolezza che si tratta di ambiti cruciali per uno lo sviluppo sostenibile capace di coniugare crescita economica e salvaguardia ambientale.

Tra i partecipanti si è registrata una diffusa concordanza sulle opzioni prioritarie e sulle linee strategiche da seguire, seguendo essenzialmente due linee di azione: informazione e sensibilizzazione da un lato e innovazione normativa dall’altro. Sul primo versante, si è sottolineato come esista ancora una troppo limitata consapevolezza sull’importanza delle tematiche ambientali e sulla pericolosità dei cambiamenti apportati all’ecosistema dall’irresponsabile azione umana. Su tale aspetto si dovrebbe agire prioritariamente sul mondo della scuola con campagne informative ma anche ipotizzando di integrare i curriculi scolastici con un’ora aggiuntiva facoltativa sui temi dell’economia circolare, del consumo critico e della sostenibilità ambientale, valorizzando così la parte di autonomia regionale in materia di istruzione integrativa. Si è inoltre immaginata la promozione di un “vegan day” mensile non con finalità “ideologiche” quanto per portare a conoscenza dei cittadini e delle cittadine la possibilità di uno stile di vita e di alimentazione diversi da quelli consueti.

Sul versante delle politiche, al centro della riflessione la lotta al riscaldamento globale, le politiche di riqualificazione energetica (dal teleriscaldamento alla refrigerazione high-tech), la riconversione, la rigenerazione e il recupero di suoli, anche con finalità di rilancio del settore agricolo. Su tali aspetti è necessaria una legislazione coerente perché troppe volte nel corso degli anni le giunte e i consigli regionali hanno adottato strategie discordanti e soprattutto una vera attenzione alle fasi di implementazione e valutazione dell’efficacia delle scelte adottate.

All’incontro erano presenti anche Amerigo Clerici (candidato in Consiglio regionale per la Lista Open Sinistra FVG), Marco Cucchini e Federica Dini (candidati in Consiglio comunale a Udine per la lista Sinistraperta).

Utilizzando il sito, accetti il possibile utilizzo di cookies. Per maggiori info

Questo sito potrebbe utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile o per raccogliere eventuali informazioni sull’uso del sito. Proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookie; in caso contrario puoi abbandonare il sito.

Chiudi