Archivio per Categoria Futuro

Depositata mozione sul tema dell’overshoot day

Questa mattina ho depositato in Consiglio regionale un’importante mozione sul tema dell’attivazione di iniziative di sensibilizzazione indirizzate alla cittadinanza regionale sul tema dell’Overshoot Day.
Ogni anno il Global Footprint Network – organizzazione internazionale no-profit impegnata nella promozione di stili di vita più sostenibili – misura l’Overshoot Day (in italiano “Giorno del superamento terrestre” o del “Sovrasfruttamento della Terra”) ovvero la data precisa in cui la domanda antropica di risorse in un dato anno supera ciò che la terra può rigenerare in quei dodici mesi. Nel 1972 l’Earth Overshoot Day era stato stimato attorno al 10 dicembre mentre nel corso del 2021 la data è stata anticipata al 21 luglio. Tutto ciò è drammatico”: così si espresso il consigliere regionale di Open Sinistra FVG Furio Honsell.
“Quest’anno la giornata del sovrasfruttamento terrestre per il nostro paese è stata stabilita per il 15 maggio. È necessaria una forte presa di posizione e volontà politica ed istituzionale volta ad una Transizione ecologica che metta l’individuo, la sua salute e la salvaguardia della vita e della biodiversità sulla Terra al primo posto, prevedendo un ampio coinvolgimento delle realtà associative afferenti al tema dell’emergenza climatica, degli enti locali e dei cittadini”: ha concluso Honsell.

Seguire linea ONU, basta bambini nascosti: presentata PDLN n. 16

“Ieri in Commissione VI del Consiglio Regionale abbiamo illustrato la Proposta di Legge Nazionale volta a permettere l’ottenimento degli atti di stato civile, quali il certificato di nascita e quello di filiazione, senza la necessità per il richiedente di esibire il permesso di soggiorno, qualora non cittadino UE. Questo diritto è oggi garantito da una mera circolare interpretativa del Ministero dell’Interno, ma costituisce l’obiettivo 16.9 tra gli Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile dell’ONU. Lo scopo di questa legge è di inserire questo diritto a pieno titolo nella legislazione italiana, ai sensi della Convenzione dei diritti del fanciullo dell’ONU. Attualmente è possibile che in Italia ci siano infatti “bambini nascosti” come ci furono tra gli immigrati italiani in vari paesi europei fino agli anni ’50.
In una prossima seduta della Commissione IV verrà calendarizzato l’esame di questa proposta di legge nazionale”: così si è espresso Furio Honsell di Open Sinistra FVG.

Qui il testo della Proposta di Legge Nazionale n. 16 

22/04 a Cormons: “Amministrare il bene comune. Responsabilità, onestà, competenza”

Domani sera, alle ore 18, in sala civica a Cormons parteciperò all’incontro “Amministrare il bene comune. Responsabilità, onestà, competenza” con Roberta Nunin (Docente Ordinaria di Diritto del lavoro all’Università di Trieste), Enrico Bullian (Sindaco di Turriaco) e con Elena Gasparin (candidata sindaco). 

Vi aspetto numerosi!

Ambiente: presentata proposta di legge sull’inquinamento olfattivo

“Come Open Sinistra FVG abbiamo presentato oggi una Proposta di Legge in Consiglio Regionale dal titolo “Norme di prevenzione, valutazione e riduzione dell’impatto olfattivo derivante dalle attività antropiche”. Riteniamo infatti che non sia più procrastinabile l’introduzione nella nostra Regione di quanto previsto dal D.lgs. 183 del 15 novembre 2017, in attuazione alla Direttiva europea 2015/2193/UE, che riconosce il contenimento delle emissioni odorigene quale obiettivo essenziale per la tutela della qualità dell’ambiente e del benessere, nonché per la tutela e la salvaguardia della salute”. Si esprime così Furio Honsell.
“In questi ultimi anni numerose sono state le petizioni da parte di comitati di cittadini volte a imporre al sistema economico e dei servizi di tenere conto nella gestione delle proprie attività anche degli odori, o come ci si riferisce nel linguaggio tecnico, del tono edonico. Spesso le battaglie dei comitati sono state lunghe e comunque non risolutive, perché i criteri per la manutenzione degli impianti non sono disciplinate per legge”.
“Questa legge, qualora approvata, riconoscerà l’inquinamento olfattivo alla pari di altri inquinamenti, come quelli derivanti da rumore, o dalla luminosità”: continua Honsell.
“Come l’Organizzazione Mondiale della Sanità dichiara da oltre 75 anni, “salute” non significa solamente “assenza di malattia” ma una “condizione di benessere” in senso lato. Questa Legge, insieme ai regolamenti tecnici che dovranno essere emananti, darà uno strumento importante sia ai cittadini nella difesa dei propri diritti sia agli amministratori e all’ARPA nell’individuare le sorgenti odorigene e valutare il loro impatto. Permetterà di definire prescrizioni per il loro contenimento e avviare azioni di controllo e monitoraggio. Definirà infine i criteri per la gestione dei fenomeni e delle segnalazioni di disturbo olfattivo secondo precise discipline attuative. L’impatto olfattivo dovrà essere quindi pesato in sede di Valutazione di Impatto Ambientale e nella concessione dei provvedimenti autorizzativi. Questa è una norma che la Regione FVG aspettava da tempo”.
Conclude il Consigliere di Open Sinistra FVG: “è una legge che va ad incrementare la qualità della vita del Friuli Venezia Giulia che è il patrimonio che tutti ci riconoscono. Inoltre il FVG è una regione che ospita i laboratori di analisi olfattometrica più importanti a livello nazionale”.