Le proposte di Open Sinistra FVG

Alla base di questa proposta elettorale e del futuro metodo di governo si pone una metodologia partecipativa e di ascolto attivo, in modo particolare dei cittadini, di tutti i livelli di governo (Comuni, Unioni intercomunali) e degli organismi rappresentativi dei portatori di interesse.

Una Regione che cresce insieme

Più ascolto attivo: cittadini, associazioni, portatori di interesse, istituzioni, tutti parte del medesimo processo decisionale. Più equità: contrasto alle disuguaglianze e alle disparità. Formazione e orientamento di qualità per offrire soluzioni lavorative di lungo periodo per gli inattivi e gli scoraggiati.

Una Regione che innova con idee e progetti

Più ricerca e sviluppo per una specializzazione intelligente: maggiore sinergia tra sistema produttivo, università, istruzione e formazione. Più energia e visione nella valorizzazione delle peculiarità del territorio: da collocarsi al centro di ogni politica di crescita e sviluppo.

Una Regione più salubre, verde ed europea

Più prevenzione e salute diffusa: promozione di stili di vita più sani, di maggiore equità sociale nelle cure. Più ambiente per oggi e per le generazioni future: la Regione deve essere all'altezza dei più severi parametri in materia di tutela ambientale e di ecosostenibilità.

Mi vuoi contattare o desideri saperne di più?

Sulla riforma dei criteri di accesso case Ater

Chi ha fatto il Sindaco per dieci anni trova immorale distinguere tra cittadini che hanno la residenza da due anni e cittadini che hanno la resid

La Regione “scippa” Palazzo Belgrado

Lo scorso 19 luglio, la Giunta Fedriga ha stabilito il passaggio alla proprietà della Regione dei beni immobili già appartenenti alla Provin

Aggressione squadrista al padiglione 9 Asiud: solidarietà all’infettivologo Bassetti

Esprimo la piena solidarietà di Open - Sinistra FVG e mia personale all'infettivologo prof. Bassetti il cui reparto ospedaliero è stato

Proseguire l’impegno per carceri più umane

Oggi due notizie molto tristi riguardanti il carcere di Udine: l'aggressione subita da uno psichiatra ad opera di un detenuto con forti problemat

Utilizzando il sito, accetti il possibile utilizzo di cookies. Per maggiori info

Questo sito potrebbe utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile o per raccogliere eventuali informazioni sull’uso del sito. Proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookie; in caso contrario puoi abbandonare il sito.

Chiudi