Le proposte di Open Sinistra FVG

Alla base di questa proposta elettorale e del futuro metodo di governo si pone una metodologia partecipativa e di ascolto attivo, in modo particolare dei cittadini, di tutti i livelli di governo (Comuni, Unioni intercomunali) e degli organismi rappresentativi dei portatori di interesse.

Una Regione che cresce insieme

Più ascolto attivo: cittadini, associazioni, portatori di interesse, istituzioni, tutti parte del medesimo processo decisionale. Più equità: contrasto alle disuguaglianze e alle disparità. Formazione e orientamento di qualità per offrire soluzioni lavorative di lungo periodo per gli inattivi e gli scoraggiati.

Una Regione che innova con idee e progetti

Più ricerca e sviluppo per una specializzazione intelligente: maggiore sinergia tra sistema produttivo, università, istruzione e formazione. Più energia e visione nella valorizzazione delle peculiarità del territorio: da collocarsi al centro di ogni politica di crescita e sviluppo.

Una Regione più salubre, verde ed europea

Più prevenzione e salute diffusa: promozione di stili di vita più sani, di maggiore equità sociale nelle cure. Più ambiente per oggi e per le generazioni future: la Regione deve essere all'altezza dei più severi parametri in materia di tutela ambientale e di ecosostenibilità.

Mi vuoi contattare o desideri saperne di più?

The Spirit level nell’Università italiana

Il sociologo Marc Augé sostiene che la più grave disparità nel mondo contemporaneo, alla radice di tante altre disparità, è la disparità di

Sul caso delle ronde di Forza Nuova a Trieste: comunicato stampa congiunto

Le ronde di Forza Nuova costituiscono un grave precedente per l'ordine pubblico e la sicurezza di cittadini. In nome di chi eseguono controlli d

Discussione in VI Commissione Programma annuale immigrazione

Ieri in VI Commissione del Consiglio Regionale abbiamo discusso il Programma annuale immigrazione previsto dalla L.R. 31/2015 c

Accoglienza Diffusa: scelte ideologiche prevalgono su necessità di dare risposte ai problemi concreti

Nelle ore in cui 177 persone sono tenute prigioniere all’interno della nave “Diciotti” per l’ossessione xenofoba del Ministro dell’Inte

Utilizzando il sito, accetti il possibile utilizzo di cookies. Per maggiori info

Questo sito potrebbe utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile o per raccogliere eventuali informazioni sull’uso del sito. Proseguendo nella navigazione accetti l’uso dei cookie; in caso contrario puoi abbandonare il sito.

Chiudi